venerdì, aprile 15, 2005

La tua casella di posta elettronica è intasata da spam? La colpa è tua.

Secondo una recente ricerca condotta nel Regno Unito da Mirapoint e dal Radicati Group, agenzie specializzate in ricerche di mercato e sistemi di sicurezza, l'aumento inarrestabile del fenomeno dello spam sarebbe dovuto al "cattivo comportamento email".
Un terzo di coloro che utilizzano regolarmente la posta elettronica ha cliccato sui link di junk mail, e uno su dieci ha acquistato qualcuno dei prodotti ivi pubblicizzati.
La diretta conseguenza di queste abitudini è l'aumento degli spammer che non aspettano altro che un qualche tipo di risposta dai destinatari per verificarne gli indirizzi validi.
Ormani ogni utente internet dobvrebbe sapere che questi comportamenti sono da evitare, ma visti i risultati di questa ricerca sembra che non sia così.
tratto dall'articolo di Bernardo Parrella

2 commenti:

mix ha detto...

Carissimo Emanuele,
volevo solo dirti che ti ho già linkato sul mio blog e nel frattempo volevo ringraziarti per le ottime informazioni che mi dai!

Ora che sei ripartito da zero con il blog datti da fare...
BUON LAVORO!

lollo ha detto...

bell'argomento complimenti.. Chi di noi non a che a fare con gli spam?! cmq basterebbe bloccare il mittente dei messaggi teoricamente peccato che ogni volta cambia l'indirizzo email del mittente, consiglio di fare un filtro nell'outlook express sul tipo di testo che può contenere l'email di spam e vedrai se ne bloccheranno almeno il 60%